Care mamme chiedere aiuto è sempre un grande atto di coraggio e un atto di amore verso noi stessi e i nostri familiari. A tutti può capitare di attraversare un momento difficile della nostra vita, provare una stasi, una perdita dell’equilibrio emotivo, confusione…O semplicemente si desidera essere guidati da un professionista per cercare di prendere la decisione migliore per se stessi o per i nostri cari. In 13 anni di lavoro mi sono arrivate molte e disparate richieste di aiuto, che cerco di sintetizzare… Arrivano mamme preoccupate per i loro bimbi, magari anche sotto suggerimento degli insegnanti o perchè riscontrano dei cambiamenti importanti nei loro cuccioli, come balbuzie, enuresi, encompresi, chiusura emotiva, fobia scolare, disturbi psicosomatici, comportamenti provocatori difficili da contenere, difficoltà nella separazione, scarsa autostima, tic, fobie, difficoltà nel sonno e nell’alimentazione, ecc.. In questi casi si prende in carico tutta la famiglia, lavorando per rafforzare la genitorialità e il bimbo, in un percorso di crescita  reciproca. Ultimamente sono in grande aumento le richieste di mamme di figli adolescenti o di adolescenti stessi, che hanno una grande difficoltà a svincolarsi, a definirsi, a superare questo oceano di emozioni che li invade, a superare il bullismo, l’esclusione, le prime delusioni amorose, i disturbi alimentari, ecc. Altre situazioni sono le coppie in crisi che cercano aiuto per  recuperare il loro rapporto di coppia che sta naufragando o per essere guidate alla separazione in un modo consapevole per se stessi e per il benessere dei figli. Molte sono anche le richieste individuali, sia da parte delle donne sia da parte degli uomini, di tutte le età, che  vogliono essere supportati in un particolare momento storico della loro vita o per superare un eventuale disturbo psicologico (dall’ansia alla depressione, disturbi di personalità, dipendenze, disturbi sessuali, paranoia, difficoltà a gestire le emozioni, disturbi psicotici,ecc..) I motivi del perchè intraprendere un percorso psicoterapeutico individuale, di coppia o familiare sono molti e interessano tutti dal bambino all’anziano. Il compito dello psicoterapeuta è accogliere, ascoltare, supportare, guidare, rafforzare le risorse e far accettare  e far superare i limiti che tutti noi abbiamo, per superare “la crisi” con consapevolezza, senza strascichi  per divenire ancora più forti e più sicuri di se. Non abbiate mai paura a chiedere aiuto, se c’è una grande motivazione in se stessi, i risultati e i cambiamenti saranno evidenti in brevissimo tempo.]]>